Comune di Cambiago - Sito ufficiale

Contrassegno circolazione invalidi  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE :  

Di cosa si tratta?

È l’opportunità, prevista dall’art. 188 del Codice della Strada, di usufruire di particolari agevolazioni sulla circolazione stradale per i veicoli al servizio di persone invalide.
 

Chi può usufruirne?

Tutte le persone che, afflitte da patologie di varia natura, sono ufficialmente dichiarate con "gravi difficoltà di deambulazione". E’ opportuno evidenziare che il diritto ad ottenere l’autorizzazione con il relativo contrassegno non è necessariamente legato a problemi fisici degli arti inferiori bensì a tutte le patologie che per la loro natura causano problemi a camminare (problemi cardiologici, respiratori, etc). La condizione per avere diritto al contrassegno può essere temporanea o permanente, secondo quanto indicato nella prescritta certificazione.
 

Come si ottiene il contrassegno?

Presentando domanda al Sindaco del Comune di residenza. Alla domanda, il cui modulo può essere ritirato presso l’Ufficio Polizia Municipale o scaricato deve necessariamente essere allegata, anche in copia, la certificazione rilasciata dalla competente A.S.L. (per Cambiago è competente la ASL – Milano 2 – di Gorgonzola) nella quale sia chiaramente indicata la difficoltà di deambulazione, IN ASSENZA DI TALE INDICAZIONE IL CONTRASSEGNO NON POTRÀ ESSERE RILASCIATO. Una volta compilata, la domanda deve essere presentata all’Ufficio Protocollo del Comune mentre il rilascio del prescritto contrassegno avverrà a cura dell’Ufficio Polizia Municipale.

 

Quanto dura il contrassegno?

Secondo quanto indicato nel certificato rilasciato dalla ASL, il contrassegno temporaneo avrà la durata di cui al certificato stesso, mentre il contrassegno permanente avrà la durata di 5 (cinque) anni, dalla data di rilascio e potrà essere rinnovato alla scadenza con semplice dichiarazione del Medico curante con la quale lo stesso attesta che non sono intervenute variazioni ostative al rilascio.

 

Come si usa il contrassegno?

Il contrassegno è personale e quindi non è vincolato ad alcun veicolo; può essere pertanto utilizzato su qualsiasi autoveicolo sul quale viene trasportato l’intestatario.

 

Doce e quando si usa il contrassegno?

Il contrassegno non ha alcun limite temporale, pertanto è valido 24 ore su 24 in tutti i luoghi in cui non vi sono indicazioni diverse e dove la circolazione e/o la sosta sono riservati a tali categorie di veicoli. Ad esempio i veicoli al servizio di persone invalide non sono tenuti al rispetto dei limiti di tempo se lasciati in sosta nelle aree di parcheggio a tempo determinato. ATTENZIONE: IL POSSESSO DEL CONTRASSEGNO NON DA DIRITTO A SOSTARE OVE VIGE DIVIETO E/O IN LOCALITA’ VIETATE, salvo il diritto di fermata come regolamentato dal Codice della Strada (es.: il conducente non deve allontanarsi dal veicolo e quest’ultimo non deve causare intralcio o pericolo per la circolazione).

 

Sanzioni

Chiunque usufruisce delle strutture riservate ai veicoli al servizio di persone invalide senza la prescritta autorizzazione (contrassegno) o ne faccia uso improprio, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma di € 62,59. Chiunque usufruisce delle strutture riservate ai veicoli al servizio di persone invalide e che, pur avendone diritto, non osserva le condizioni ed i limiti indicati nell’autorizzazione (es.: non espone il contrassegno) è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma di € 31,30.

DOVE RIVOLGERSI :  

UFFICIO POLIZIA LOCALE


Palazzo Municipale, Via Indipendenza 1

RESPONSABILE :  

Donato Z_Lucrezio

ALLEGATI